REMOTE International Meeting HEMS,

search and rescue operations

Vergiate – Malpensa | 1-2 dicembre 2018

 

,

Main  Topics

.

• SAR: soccorso in montagna, soccorso in mare, soccorso in città, soccorso in teatro operativo

• Voli a lungo raggio: terapia intensiva a bordo

• HEMS e ambulanza aerea su velivoli ad ala fissa: processi di selezione del personale

• Normative e criteri in Europa e nel mondo

• Concetti futuri di medicina e aviazione

• Gestione della sicurezza: condizioni di volo e del paziente

• Volo notturno: piano di implementazione

• Operazioni ad alta quota

• Procedura di approccio SBAS per le operazioni H24

• HEMS personale medico: simulazione ad alta fedeltà

 

Grazie a

 

.

A partire dalla seconda guerra mondiale l’elicottero ha trovato sempre più largo impiego per l’evacuazione di feriti in teatro bellico dove la mancanza di strade e la necessità di una evacuazione rapida lo rendeva il mezzo ideale.

Bisogna attendere, però, il 1974 per vedere nascere Il primo vero progetto che segna l’inizio dell’HEMS in Colorado presso Il St Anthony Central Hospital di Denver con il nome di Flight for life Colorado.

Oggi grazie alla produzione di macchine sempre più affidabili e performanti, l’elicottero è uno degli strumenti più utilizzati per l’evacuazione e trasporto di pazienti critici.

Nell’ambito delle reti di soccorso in emergenza sanitaria e della ricerca e recupero di persone in condizioni di necessità, l’elicottero rappresenta uno strumento di grande utilità in funzione della versatilità e della possibilità di fornire risposte in tempi rapidi. L’impiego dell’elicottero oggi è possibile anche in condizioni un tempo considerate proibitive i.e. visibilità ridotta, ore notturne.

Lo sviluppo della tecnologia consente di disporre di mezzi ad ala rotante di sempre maggiore performance, velocità e sicurezza, coniugate allo sviluppo di cellule sanitarie di dimensioni tali da assicurare il monitoraggio e il trattamento di pazienti durante il volo con efficacia ed efficienza. Nel corso degli anni si è andato definendo un ruolo meglio definito dei servizi HEMS e SAR alla luce delle implementazioni di sistemi di risposta sanitaria e di emergenza sempre più organizzati e coordinati, consentendo a team sanitari e di soccorso, sempre meglio preparati, di avere a disposizione presidi tali da garantire l’ottimale qualità della performance.

Nel mondo esistono svariati servizi di elisoccorso, con esperienze diverse dettate dal territorio, dalla tipologia di soccorso e dalla dotazione utilizzata.

La finalità di REMOTE è mettere a confronto gli operatori del settore dell’elisoccorso per ribadire lo stato dell’arte del soccorso, dell’aeronautica e della tecnica collegate. 

In uno scenario mondiale cosi differente il congresso Remote ha lo scopo di riunire gli esperti del servizio HEMS e SAR mondiale per confrontarsi su tutte le tematiche a 360°.

Due congressi in parallelo, uno dedicato al personale sanitario e uno per il personale tecnico quali piloti e tecnici di volo, che si uniscono in sessioni comuni per confrontarsi e migliorare i rispettivi servizi. Nell’ambito delle sessioni che lasceranno ampio spazio alla discussione con gli esperti internazionali, saranno affrontati i temi più attuali. Pur nelle peculiarità dei diversi sistemi di elisoccorso è obiettivo delle giornate di studio trarre alcune indicazioni di carattere generale che possono rappresentare l’up to date dell’attività e sulle quali ipotizzare la progettazione di studi multicentrici.

Dall’ HEMS al SAR dal mare alla montagna, dall’ambiente urbano a quello ostile, un congresso a 360 gradi.
Questo è Remote.